Genius – il codice della mente incontra l’arte.
29 aprile 2018
XII MG BY THE SEA
17 maggio 2018

Breve descrizione per riassunto.

“Eterne Intelligenze” Mostra Personale di Emanuela De Franceschi

“Eterne Intelligenze” Mostra Personale di Emanuela De Franceschi

E’ stata inaugurata sabato 12 Maggio, a Palazzo Pretorio, la Mostra Personale di Emanuela De Franceschi, facente parte del ciclo di mostre che coinvolgeranno Anghiari, da Marzo a Ottobre, intitolato: “Genius. L’eredità di Leonardo nell’arte contemporanea Italiana” a cura del Prof. Giammarco Puntelli.

Un grande omaggio ad uno dei più importanti Maestri Contemporanei che anticipa le innumerevoli manifestazioni che si terranno, in occasione del centenario della scomparsa del grande genio, in tutta Italia e nel Mondo.

La stessa Emanuela De Franceschi, presente all’inaugurazione con la sua splendida famiglia, si è mostrata orgogliosa della collaborazione con il Prof. Giammarco Puntelli e Annalisa Sacchetti (anche essi presenti), nonchè commossa dalla calorosa accoglienza di Anghiari e degli Anghiaresi.

Tra le sue opere presenti, il primo quadro selezionato per Expo Dubai 2020 dal titolo “Gold l’età dell’oro”.

Vi ricordiamo che la Mostra sarà visitabile nei seguenti orari:

  • dal Lunedì al Giovedì 09:00 – 14:00;
  • dal Venerdì alla Domenica (compresa) 10:30 – 13:00 / 15:30 – 18:30.

Che altro dire?! Vi aspettiamo ad Anghiari.. non lasciatevi scappare la possibilità di fare questo interessante viaggio nella profondità dell’animo umano e delle nostre “radici”.

Chiudiamo questo articolo con una citazione del Prof. Puntelli su Emanuela:

“..Emanuela De Franceschi, pittrice attenta all’alternanza dei colori quanto al significato raggrumato intorno a malinconia e crepuscoli, ci propone, in arte, uno dei temi più importanti che, culturalmente, investono l’Europa con i suoi popoli e le sue identità.

Nel suo studio scopriamo e comprendiamo la lettura profonda di realtà e soggetti che sconfinano dalla contemporaneità alla proposta internazionale, portando istanze e valutazioni comuni al sentire di un popolo, comuni al sentire di singole presenze sensibili su un orizzonte spesso complesso nella filosofia di vita e nelle categorie del pensiero.

In alcune tele prevale il sentimento ed il gioco occasionale, nella maggior parte del suo lavoro notiamo quanto la bellezza sia grande e vittima di un’erosione data non dall’usura del tempo ma dal movimento ingannevole di un focus e di un’attenzione rivolta a quel nuovo che si manifesta come “non arte”..”

Pin It on Pinterest